Advertising

matoxxx homemade porno


Mio marito e i suoi colleghi. Parte 1
Mio marito mi ha chiamato e mi ha detto che lui ei suoi colleghi stanno per avere un incontro a casa, e che dovrei preparare uno spuntino.
Ha anche avvertito che non trascurare di vestirsi con cura.
Ho fatto il bagno. Ho indossato il mio sexy reggiseno nero puro e mutandine. Ho fatto scivolare le bretelle e le calze nere lucide sulle mie gambe e le ho levigate tirandole dalle caviglie ai polpacci con entrambe le mani. Ho indossato la mia minigonna nera e camicia di raso color crema. L’ho abbottonato per dare una scollatura al busto. Ho infilato i miei tacchi a spillo dore sui miei piedi sexy. Ho spruzzato il mio profumo titillante e ho aspettato che arrivassero mio marito e i suoi amici.

Suonò il campanello. Ho aspettato un po’. Volevo che fossero davvero eccitati. Li ho accolti in una posa sexy alla porta. Tutti loro mi guardavano con gli occhi dalla testa ai piedi, inosservati. Poi ho fatto una passeggiata sexy. Mia moglie mi ha presentato ai suoi amici, uno per uno. Ci ha detto che lavoro fanno in quale dipartimento. Mentre raccontavano queste cose, mi tenevano la mano e non mi lasciavano andare finché mia moglie non avesse finito. Mi guardavano dalla testa ai piedi con gli occhi. Si sedettero al tavolo e iniziarono a parlare di affari. Sono andato in cucina per presentare le prelibatezze che ho preparato. Dopo un po’, uno di loro entrò in cucina. Ha detto che voleva dell’acqua. Ho aperto l’armadietto. Mi sono chinato e ho preso l’acqua. La luce dell’armadio ha causato il mio reggiseno a mostrare attraverso la mia camicia. Mentre stavo per tornare e dare l’acqua, il mio occhio cadde sulla parte anteriore dei pantaloni dell’uomo. C’era un enorme gonfiore. Questo mi ha fatto estremamente eccitato. Mentre davo l’acqua, l’ho rovesciata accidentalmente sull’uomo come se fosse successo. Beh, scusa se non riuscivo a ricordare il nome quando ho detto che era accidentale. disse Arda. Ha detto che non importa, ma era una situazione un po ‘ strana. Puntare avanti. Ho detto che me ne occuperò subito. Ho preso un tovagliolo di carta e ho iniziato a pulirlo. Da un lato, gli stavo accarezzando la fronte con la scusa di asciugarsi. La lanugine ha iniziato a diventare più grande. Mi afferrò la mano e la premette contro il suo cazzo. Mi sentivo bagnato. Ho sbottonato il bottone e abbassato la cerniera. Ho iniziato accarezzando il suo cazzo sopra le mutandine. Gli ho staccato lentamente le mutandine. La testa del cazzo di Arda era enorme. Ho iniziato a leccare la sua testa di cazzo con piccoli baci. La mia lingua soffia fatto Arda cazzo enorme. Ho staccato le mutandine e ho iniziato a succhiare il suo cazzo. Gli stavo accarezzando le palle con la mano mentre gli prendevo la testa in bocca. La voce di mio marito è stata sentita dall’interno. Dove sei stata, mia cara? I nostri stomaci cominciarono a raschiare. A quel tempo, Arda mi stava dando da mangiare con il suo cazzo. Il cazzo di Arda era nella mia bocca mentre stavo chiamando “Mio marito sta arrivando subito”. Strofino l’acqua dalla fine del cazzo di Arda sulle mie labbra. Ci siamo ripresi immediatamente. Arda e ‘ entrata. In seguito, ho iniziato a portare le cose che ho preparato al tavolo. Ero emozionato quando sono venuto ad Arda. Ho finito il servizio, cercando di non mostrarlo a mio marito e ai miei amici. Per fortuna, ero seduto in mezzo a mia moglie e Arda. Pensavo al cazzo di Arda. Arda ha iniziato ad accarezzarmi le gambe sotto il tavolo. Ero spaventato. Poi l’ho impacchettato in modo che non fosse ovvio. Ero tremendamente eccitato. Mi sentivo come se le mie mutandine fossero bagnate. Arda si appoggiò sotto il tavolo con la scusa che la mia forchetta cadde. Ha premuto un bacio alle mie gambe sopra le mie calze giarrettiera sexy. Sognavo di fare l’amore con Arda nella mia mente. La fase di mangiare e bere è finita. Ho iniziato a pulire il tavolo. Arda si e ‘buttata li’ dentro per poterti aiutare. Siamo andati in cucina. Ardan improvvisamente afferrò il mio braccio e mi tirò verso di lui. Ha iniziato a baciare le mie labbra sexy con rossetto rosso lucido. Una mano mi accarezzava il seno sopra la mia camicia di raso crema. Stavo dicendo di non farlo a bassa voce. Fingevo di resistere. Ma in realta ‘ volevo che lo facesse. Volevo di piu’. Ma in realta ‘ volevo che lo facesse. Volevo di piu’. Ma in realta ‘ volevo che lo facesse. Volevo di piu’.

fine del capitolo🙂

Thankyou for your vote!
0%
Rates : 0
4 weeks ago 20  Views
Categories:

Already have an account? Log In


Signup

Forgot Password

Log In